Questo sito fa uso di cookies. Continuando la navigazione se ne autorizza l'uso.

Accessibilità

  • slide 01
  • slide 02
  • -

    La missione della Cooperativa.

    L'impegno nella realizzazione di strategie per la promozione e lo sviluppo socio-economico dell'intero territorio regionale mediante azioni centrate sull'area della prevenzione

    Leggi tutto
  • Una cooperativa di persone...

    al completo servizio delle persone. La Cooperativa sociale Studio e Progetto 2 è una società senza finalità di lucro che opera nel campo della gestione dell’informazione, dei servizi ecc.

    Leggi tutto

Steering Committee di Amadora

Il .

 
Martedì 27 e mercoledì 28 settembre abbiamo incontrato gli altri partner dell' EPIC project ad Amadora, in Portogallo, in occasione della Steering Committee (Comitato Direttivo) e dell’International Networking Path. Entrambi gli eventi, tenutisi in modalità ibrida, sono stati un’occasione preziosa per rafforzare ulteriormente gli scambi con le altre organizzazioni e le autorità locali con cui collaboriamo sin dall’avvio del progetto EPIC e per rinnovare lo scambio di buone prassi tra i partner.
Durante la Steering Committee, il 27 Settembre, dopo una panoramica generale sullo stato di attuazione delle attività di progetto e sui risultati ottenuti, è stata presentata ai partner una nuova attività di ricerca in cui verranno coinvolti in prima persona e che sarà utile per valutare l’impatto delle attività del progetto. L’evento è proseguito con un intervento da parte nostra e della municipalità di Gdansk, l’autorità locale polacca partner della Regione Sardegna e della nostra cooperativa per la realizzazione del progetto pilota, in cui abbiamo condiviso con gli altri partner del progetto i risultati dell’attività di job shadowing che ci ha visti coinvolti il 30 Agosto scorso. A seguire, tutti i partner che hanno già avviato i propri progetti pilota, hanno presentato le attività e i risultati raggiunti. Dopo una breve pausa, sono stati presentate le attività di networking avviate dai diversi partner nei propri territori e sono stati presentati i risultati delle campagne di comunicazione e di disseminazione realizzate nei diversi Paesi.
Nel pomeriggio, abbiamo partecipato ad una visita in cui ci sono state presentate due esperienze di accoglienza degli stranieri ad Amadora.
La giornata del 28 Settembre si è aperta con l’International Networking Path dal titolo “From humanitarian crises to a structural approach of reception and integration” che ha visto, tra i partecipanti, rappresentanti di diverse organizzazioni che si occupano di attività e progetti di accoglienza e integrazione. Dopo gli interessanti interventi di apertura del Sindaco di Amadora e del Segretario Generale di ALDA, Antonella Valmorbida, Jasmijn Slootjes del Migration Policy Institute ha presentato il sistema di accoglienza e integrazione europeo, sottolineando l’importanza del ruolo delle organizzazioni della società civile e delle autorità locali nei processi di accoglienza e integrazione. Si sono susseguiti diversi interventi, dedicando spazio al progetto Human Library e a allo stesso progetto EPIC. L’evento si è concluso con una tavola rotonda in cui si è discusso sulle possibili soluzioni a livello locale e nazionale per superare l’emergenza nell’accoglienza dei migranti e dei rifugiati, a cui hanno preso parte rappresentanti dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, dell’IHRU, del Servizio di Protezione Civile Municipale di Lisbona e della Divisione degli Interventi Sociali del Comune di Amadora.
}); })(jQuery);